ECONOMICAMENTE · 19. maggio 2020
Decreto #rilanciaItalia: questo decreto non ristora e non rilancia, questo non tanto per insufficienza di fondi ma per il ritardo di oltre 70 giorni che è costato molto più dei 55 miliardi a deficit messi in campo, e anche volendo aggiungere i 25miliardi già spesi, il danno è talmente ampio che non c’è il ristoro di nulla. Per essere pragmatici, hanno buttato 55 litri di benzina su un’auto ma non nel serbatoio, l’auto non riparte e il deficit aumenta.
ZOOM ON · 14. maggio 2020
Il Gruppo guidato dall’AD Matteo Del Fante si posiziona in testa nel ranking globale di Brand Finance che premia la reputazione del marchio. Poste Italiane conquista il primo posto nella graduatoria mondiale per reputazione del marchio stilata da Brand Finance per il settore assicurativo.
ECONOMICAMENTE · 08. maggio 2020
Le imprese sono fondamentali e vanno tutelate a 360 gradi. La loro funzione, assolutamente necessaria, emerge da un ragionamento piuttosto elementare. Il funzionamento del nostro Paese poggia su tre pilastri...
ECONOMICAMENTE · 28. aprile 2020
“Nessuno tornerà con una borsa piena di soldi”. Il riferimento era alla riunione del Consiglio Europeo della settimana scorsa e l’affermazione è del corrispondente in Italia del Frankfurter Allgemeine Zeitung, Tobias Piller. Inutili i giudizi poco eleganti sul collega tedesco, ha solamente detto la verità.
ECONOMICAMENTE · 24. aprile 2020
Perché la quotazione dell’oro nero è in caduta? I motivi sono tre: la crisi sanitaria, che ha causato il blocco dei voli aerei, del traffico di auto private, viaggi di navi …; Il secondo motivo è la scadenza del mandato dell’Opec riguardo il taglio della produzione; Il terzo motivo è la guerra che Emirati Arabi e Arabia Saudita stanno facendo contro la Russia e contro l’Opec, una guerra di prezzi ovviamente.
ZOOM ON · 21. aprile 2020
Un valore di oltre 2100 miliardi di dollari quando il prodotto interno lordo annuo supera di poco i 2mila miliardi. Messo a rischio da una gestione a dir poco dissennata della comunicazione relativa all’emergenza coronavirus in Italia.
Hic et Nunc 12 Economia · 21. aprile 2020
Unfit. Unfit. Unfit. Quanto si addice questa triplice accusa di “inadatta” alla classe dirigente di mezzo mondo (e più). La stessa accusa che l’Economist rivolse a Silvio Berlusconi dichiarandolo fin dalla copertina inadatto appunto a governare l’Italia, rara ostentazione di spocchia e di spiccata allergia per la democrazia.
ZOOM ON · 21. aprile 2020
Molti in questi giorni ripetono che abbiamo già vissuto esperienze analoghe come la “asiatica” oppure il “virus ebola”, tanti dimenticano però che quello che stiamo vivendo è un fenomeno diverso in quanto ha intaccato tanti comparti di ciò che definiamo “fattori economici portanti” di un Paese: la logistica, la sanità, la scuola, il turismo, la produzione, le abitudini del vivere comune. Quello che stiamo vivendo non è comparabile con quelle forme epidemiche già vissute dai miei coetanei
In Copertina 12 Economia · 21. aprile 2020
Non solo Coronavirus. Dalle tensioni commerciali tra Stati al nodo persistente dell’indebitamento globale e alla delicata gestione del post-Brexit, appunto senza dimenticare il Coronavirus che finora coinvolge l’Italia alla stregua di un Paese del “focolare” asiatico, non mancano gli ostacoli sulla strada dell’anno in corso.
ECONOMICAMENTE · 17. aprile 2020
Possiamo provare a imbastire un ragionamento macro di lungo periodo ipotizzando il dopo emergenza sanitaria. Non possiamo dimenticare che tutte le quotazioni raggiunte dai mercati negli ultimi anni sono dovute principalmente al QE e tassi zero o sotto zero.

Mostra altro